ACRI e CNDCEC firmano Protocollo d'intesa
L’obiettivo è mettere a disposizione dei componenti degli organi di controllo delle Fondazioni di origine bancaria orientamenti e spunti per l’esercizio delle funzioni di controllo e vigilanza interna

Acri, Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa, per mano del suo Presidente, avv. Giuseppe Guzzetti, e Cndcec, Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, per mano del suo Presidente, dr. Massimo Miani, hanno firmato un protocollo d’intesa finalizzato ad una crescente reciproca collaborazione sulla linea di un percorso avviato fin dal 2010.

L’obiettivo è mettere a disposizione dei componenti degli organi di controllo delle Fondazioni di origine bancaria orientamenti e spunti per l’esercizio delle proprie funzioni di controllo e vigilanza interna alla luce del Protocollo d’intesa firmato da Acri con il Ministero dell’economia e delle finanze nel 2015 finalizzato, tra l’altro, a definire parametri di efficienza e di efficacia operativa e gestionale da applicare secondo criteri di condotta comuni tra le Fondazioni.

"Le Fondazioni di origine bancaria – ha dichiarato Giuseppe Guzzetti – intendono perseguire obiettivi di trasparenza, imparzialità, efficienza ed efficacia del proprio operato sempre crescenti. Nel perseguimento di tali obiettivi, attribuiamo una rilevante importanza alle funzioni e alle attività di controllo svolte dai collegi sindacali, a cui le nostre Fondazioni assicurano indipendenza e autonomia di giudizio. Perciò contiamo molto su questa collaborazione con il Cndcec".

"Sono certo che il Cndcec potrà dare un contributo importante – ha sottolineato Massimo Miani– anche per il fatto che, all’interno delle proprie aree di competenza, ne ha istituita una specifica relativa al settore no profit, nell’ambito della quale ha definito forme di controllo indipendente sul funzionamento degli stessi enti".

La collaborazione tra Acri e Cndcec si concretizza nell’istituzione di un Tavolo tecnico, composto da cinque membri per ciascuno dei due enti, che focalizzerà il proprio impegno sulla messa a punto di norme di comportamento e principi di riferimento da porre a disposizione degli organi di controllo delle Fondazioni per l’esercizio delle funzioni di vigilanza attribuite loro circa l’adeguatezza della struttura organizzativa e delle procedure di gestione.

Il Protocollo APRI ALLEGATO
Condividi su:      

© Copyright 2010  CNDCEC  - Piazza della Repubblica n. 59 - 00185 Roma - CF e P.Iva 09758941000 Tutti i diritti riservati Note legali  - Privacy
info@commercialisti.it  | consiglio.nazionale@pec.commercialisti.it  | credits